Richiedi informazioni chiamando il numero verde tutti i giorni dalle 09.00 alle 19.00

Aneurisma cerebrale: risarcimento per diagnosi ritardata o errata

Assistenza legale per risarcimento

Gli avvocati dello Studio Legale COVA hanno maturato una grande esperienza nella trattazione di casi di danni al paziente causati da errori nella diagnosi e nel trattamento.

Se hai ricevuto una diagnosi sbagliata o ritardata in caso di aneurisma cerebrale e, di conseguenza, hai subito gravi danni, potresti aver diritto ad un risarcimento per le lesioni subite.

Contatta lo Studio Legale COVA per ottenere un inquadramento del caso.

Cos'è un aneurisma?

L'aneurisma è una dilatazione progressiva (pari almeno al 50%) della parete di un vaso venoso o arterioso. La dilatazione può riguardare tutte le pareti del vaso sanguigno (aneurisma fusiforme), formare una sacca da una parete (sacciforme) o separare le pareti dei vasi (dissezione).

Aneurisma cerebrale

L’ aneurisma cerebrale consiste in un indebolimento nella parete di un'arteria cerebrale o vena che determina una superficie di dilatazione localizzata. E' localizzato, nella maggior parte dei casi, nelle le arterie della base cranica, conosciute come Circolo di Willis.

Anche se molti aneurismi cerebrali sono asintomatici e non causano alcun problema, in genere possono crescere in dimensioni con conseguente sanguinamento o rottura. In questo caso, i pazienti cominciano al avvertire i sintomi, tra cui forti mal di testa, dolore al collo, perdita della vista, squilibrio, vertigini, cambiamenti emotivi, mancanza di concentrazione, e altri problemi neurologici.

L'aneurisma cerebrale, se non trattato, può rompersi e causare un'emorragia subaracnoidea la quale, a sua volta, può comportare gravi compromissioni della funzione motoria o anche il decesso. E', pertanto, fondamentale che lo staff medico a cui si sia rivolto il paziente sia in grado di rispondere rapidamente alla comparsa dei sintomi.

Sintomi di aneurisma cerebrale

Sintomi Rottura dell'aneurisma cerebrale

Quando un aneurisma si rompe, causando un'emorragia subaracnoidea, spesso il paziente si lamenta di avvertire "il peggior mal di testa della sua vita." Altri sintomi aneurisma cerebrale rottura includono:

  • Nausea e vomito
  • Torcicollo o dolore al collo
  • Vista offuscata o visione doppia
  • Dolore nella zona superiore e posteriore dell'occhio
  • Pupille dilatate
  • Sensibilità alla luce
  • Perdita di sensibilità

Sintomi di aneurisma non ancora rotto

La maggior parte degli aneurismi sono asintomatici, in particolare quelli di piccole dimensioni. Di tanto in tanto, aneurismi di dimensioni grandi possono provocare, a causa della pressione da loro esercitata sul cervello e sui nervi adiaventi, i seguenti sintomi:

  • Deficit di visione periferica
  • Problemi nel ragionamento
  • Difficoltà nell'articolazione del linguaggio
  • Problemi di percezione
  • Improvvisi cambiamenti nel comportamento
  • Perdita di equilibrio e coordinazione
  • Diminuzione della concentrazione
  • Perdita di memoria a breve termine
  • Stanchezza

Poiché i sintomi dell'aneurisma cerebrale possono essere associati anche ad altre condizioni mediche, Al fine di identificare l'aneurisma cerebrale (sia rotto che non) è regolarmente utilizzata la neuroradiologia diagnostica.

Quali sono le cause di aneurisma cerebrale?

L’aneurisma si verifica in conseguenza un indebolimento nella parete di un vaso sanguigno. Il trauma ripetuto determinato dal continuo scorrimento del sangue contro la parete del vaso premendo contro la parete indebolita fa' sì che l'aneurisma possa ingrandirsi.
L'aneurisma ha una varietà di cause, tra cui pressione alta, aterosclerosi, traumi, ereditarietà, e anormale flusso di sangue al bivio in cui le arterie si dividono

Diagnosi di aneurisma cerebrale

L’aneurisma cerebrale viene diagnosticato sulla base di segni e sintomi, valutazione neurologica e studi diagnostici.

Segni e sintomi

Come detto in precedenza, la maggior parte degli aneurismi cerebrali sono asintomatici. Quando un aneurisma cerebrale diventa sintomatico di solito rappresenta una condizione emergente ed i sintomi sono improvvisi e gravi.

Ad esempio, non è raro per un individuo con un aneurisma cerebrale presentarsi al pronto soccorso con la "peggiore emicrania della sua vita."

In genere, questi individui hanno problemi neurologici associati ma non limitati a perdita di visione , visione offuscata, visione sfocata, perdita di coordinazione, perdita di equilibrio, vertigini, perdita di memoria, cambiamenti emotivi, depressione, difficoltà di parola, e la mancanza di concentrazione.

Vale la pena notare che non ogni soggetto affetto da aneurisma cerebrale ha gli stessi sintomi. Un individuo può avere una combinazione di diversi sintomi. Tipicamente, il sanitario ricercherà una o più condizioni neurologiche oltre alla cefalea improvvisa e grave.

Esame neurologico

L’esame neurologico è la valutazione delle risposte sensoriali e motorie neuronali, in particolare dei riflessi, per determinare se il sistema nervoso è compromessa. Ciò include anche la valutazione della storia clinica del soggetto.

L’ individuo con aneurisma cerebrale può avere risultati positivi all’esito dell’ esame neurologico. Tuttavia, l'assenza di risultati positivi nel corso di un esame neurologico non esclude l’aneurisma. La presenza di risultati positivi determina soltanto il sospetto di aneurisma cerebrale.

Se l’ aneurisma cerebrale è presente, l’esame neurologico può rivelare cambiamenti dello stato mentale del soggetto, nervi cranici deteriorati, alterata funzione del motore, sensazione alterata, compromissione della coordinazione, e / o problemi di riflessi tendinei profondi.

Esami diagnostici

Gli studi diagnostici rappresentano il gold standard per la diagnosi di aneurisma cerebrali. La maggior parte degli ospedali e dei pronto soccorso dispongono di macchinari per eseguire la risonanza magnetica ) e la tomografia computerizzata (TAC) .

Tuttavia, il modo migliore per identificare l’aneurisma cerebrale è la Tomografia Computerizzata Angiogram (CTA), Risonanza Magnetica Angiogram (MRA), o cerebrale angiogramma. Ciascuno di questi metodi utilizza la radiografia in combinazione all’iniezione di un mezzo di contrasto per ottenere immagini dei vasi sanguigni nel cervello.

Ció permette al radiologo di ottenere una chiara immagine delle dimensioni e della posizione dell'aneurisma.

Trattamento dell'aneurisma cerebrale

Il trattamento dell'aneurisma cerebrale di solito dipende dal fatto se l'aneurisma si sia o meno completamente rotto.

Se è completamente rotto, la chirurgia d'urgenza è di solito necessaria, incluso l'intervento per l' evacuazione dell'ematoma e riduzione della pressione endocranica (di solito attraverso il posizionamento di uno shunt) e il ripristino della vascolarizzazione.

Se l'aneurisma non è completamente rotto, ma è sintomatico e / o con sanguinamento, il medico può essere in grado di trattare l'aneurisma con clipping chirurgico o trattamento endovascolare. In talune circostanze, può anche essere usata Gamma Knife; l'opportunità di eseguire la detta procedura, dipende fortemente dalla dimensione e la posizione dell'aneurisma.

Il clipping chirurgico prevede il posizionamento di un fermaglio metallico intorno alla base dell'aneurisma. Ciò riduce efficacemente l'afflusso di sangue all'aneurisma prevenendone l'ulteriore crescita e la rottura.

Il trattamento endovascolare consiste nell'inserimento di bobine di platino all'interno dell'aneurisma. Una volta inserite, le bobine si espandono e avviano una reazione trombotica. Ciò può impedire l' ulteriore crescita dell'aneurisma.

Diagnosi errata in caso di aneurisma cerebrale

Il paziente può subire lesioni cerebrali quando, in particolare nelle fasi iniziali, prima che si verifichi la rottura dell'aneurisma, sia stato commesso un ritardo nella diagnosi o un errore nel trattare correttamente la condizione.

Sebbene la maggior parte operatori sanitari forniscano un servizio di ottimo livello, ci possono essere casi in l'aneurisma cerebrale non viene gestito correttamente.

Gli errori di diagnosi e trattamento che, più comunemente, vengono commessi nei casi di aneurisma cerebrale sono i seguenti:

  • Ritardo nella diagnosi dell'aneurisma cerebrale
  • omessa prescrizione degli esami diagnostici necessari
  • omissione nell'indirizzare il paziente ad un neurologo e / o neurochirurgo
  • Dimissione precoce dall'ospedale senza trattamento
  • Ritardo nel trattamento dell'aneurisma cerebrale
  • Mancata esecuzione dell'intervento chirurgico entro un termine ragionevole di tempo
  • Un ritardo nell'esecuzione del monitoraggio in caso di pericolo di rottura dell'aneurisma
  • Mancata esecuzione di trattamento preventivo volto ad arrestare la progressione dell'aneurisma
  • Ritardata o mancata esecuzione della terapia riabilitativa  

L'aneurisma cerebrale rappresenta una condizione medica molto grave. Una volta che esso comincia a crescere e diventa sintomatico, il fattore tempo diventa fondamentale.

Molte persone si presentano più volte al pronto soccorso lamentando mal di testa improvviso e grave. A causa del fatto che il mal di testa è una condizione relativamente comune, spesso i sanitari non appurano se si tratti semplicemente di una emicrania o di mal di testa tensivo. Le emicranie e i mal di testa tensivi hanno caratteristiche diverse rispetto al mal di testa causato da un aneurisma cerebrale.

Di solito, i pazienti con emicrania hanno una storia di mal di testa e i mal di testa tensivi non sono comunemente associati alla perdita della vista.

Inoltre, la perdita della vista associata all'emicrania è di solito una breve aura prima dell'inizio della cefalea. Si tratta di un sintomo che distingue il paziente con emicrania dal paziente con l'improvvisa comparsa di un forte mal di testa con nessuna precedente storia di mal di testa e perdita della vista persistente.

Per queste ragioni, il sanitario dovrebbe essere in grado di distinguere tra emicrania, mal di testa tensivo, e mal di testa causato da aneurisma cerebrale.

Avvocati per errori diagnostici in caso di aneurisma cerebrale

Gli avvocati dello Studio Legale COVA, sono specializzati in lesioni causate da negligenza, imprudenza o imperizia del medico e quindi anche in casi danni da mancata diagnosi e trattamento di aneurisma cerebrale.

Contatta lo Studio Legale COVA per ottenere un inquadramento medico legale del tuo caso.

Il risarcimento può essere ottenuto sono se vi siano precisi presupposti. Un attenta analisi del caso da parte di medici legali esperti è, perciò, fondamentale.

Lo Studio Legale COVA ha sede a Bologna e segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Puoi contattare lo Studio Legale COVA per prendere appuntamento per una consulenza scegliendo una delle seguenti modalità:

- telefona al numero verde 800 035 180 o

- scrivi tramite WhatsApp (338.1209218) 

- compila questo modulo oppure

- prenota un collegamento Skype con l'Avv. Cova.


Possiamo seguirti in tutta Italia

Lo Studio Legale Cova segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale e può assisterti nelle seguenti località:

Ancona, Agrigento, Aosta, Andria, Ascoli Piceno, Avellino, Alessandria, Arezzo, Asti Bari, Barletta, Belluno,Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Brescia Pescara, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Frosinone, Ferrara, Forlì-Cesena, Fermo, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Latina, La Spezia, L’Aquila, Lecce, Lecco, Lodi, Livorno, Lucca, Macerata, Mantova, Matera, Massa-Carrara, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Pavia, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Sassari, Savona, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo-Valentia, Vicenza, Viterbo.