Richiedi informazioni chiamando il numero verde tutti i giorni dalle 09.00 alle 19.00

Avvocato per
Risarcimento danni da immissioni


I legali dello Studio Legale COVA si occupano da tanti anni di immissioni e consentono ai clienti di ottenere la cessazione dell’attività molesta e il risarcimento dei danni, in collaborazione con periti specializzati in questa materia.

Il codice civile prevede all’art. 844 cc il divieto delle immissioni che superino la normale tollerabilità.

Nello specifico, il proprietario di un fondo non può impedire le immissioni (propagazioni di fumo o di calore, esalazioni, rumori e simili) provenienti dal fondo del vicino se queste ultime non superano la normale tollerabilità, avuto anche riguardo alla condizione dei luoghi.

L’autorità giudiziaria, nell’applicare tale regola, deve contemperare le esigenze della produzione con le ragioni della proprietà, potendo tenere conto della priorità di un determinato uso.

I presupposti per poter esperire l’azione contro le immissioni sono:

a) Il carattere materiale dell’immissione, che deve produrre conseguenze fisicamente misurabili sul fondo vicino; b) l’attualità della situazione di intollerabilità; c) la vicinanza (l’immissione deve provenire da un fondo vicino, non necessariamente contiguo.

RIMEDI

La giurisprudenza è unanime nel ritenere che un’immissione intollerabile, ma non illecita, faccia sorgere il diritto a un indennizzo.

Contro le immissioni intollerabili non autorizzate, invece, vengono in rilievo due rimedi, cumulabili tra di loro.

In primo luogo è esperibile un’azione risarcitoria che, secondo un orientamento,  dovrebbe essere valutata alla stregua dei presupposti di cui all’art. 2043 cc e richiederebbe, quindi, l’accertamento del superamento della soglia di normale tollerabilità. Saranno risarcibili i danni non patrimoniali e patrimoniali.

Secondo altro, maggioritario, orientamento, invece, si tratterebbe di una forma di responsabilità oggettiva che scatterebbe una volta che sia stato accertato il superamento del limite della normale tollerabilità.

In secondo luogo, avverso le immissioni, è possibile esperire una azione inibitoria avente lo scopo di farle cessare.


Quali danni sono risarcibili

Ogni caso di lesioni personali è diverso e, quindi, non esiste un importo standard di risarcimento.

L'importo che riceverai dipenderà dalle tue circostanze, dalla gravità delle tue lesioni e dalla durata dell'inabilità causata dalle lesioni stesse.

A seguito delle Sentenze del 2008 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazioni, i danni si distinguono in due categorie: danni non patrimoniali e danni patrimoniali.

In questa pagina puoi trovare una elencazione dei danni risarcibili.

Contatta lo Studio Legale COVA per capire se i danni che hai subito possono essere risarciti.


Possiamo seguirti in tutta Italia

Lo Studio Legale Cova segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale e può assisterti nelle seguenti località:

Ancona, Agrigento, Aosta, Andria, Ascoli Piceno, Avellino, Alessandria, Arezzo, Asti Bari, Barletta, Belluno,Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Brescia Pescara, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Frosinone, Ferrara, Forlì-Cesena, Fermo, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Latina, La Spezia, L’Aquila, Lecce, Lecco, Lodi, Livorno, Lucca, Macerata, Mantova, Matera, Massa-Carrara, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Pavia, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Sassari, Savona, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo-Valentia, Vicenza, Viterbo.

Contatta subito lo Studio Legale COVA al numero verde 800 035 180 o tramite WhatsApp (338.1209218), oppure compilando questo modulo, o prenotando un collegamento Skype con l'Avv. Andrea Cova.