Richiedi informazioni chiamando il numero verde tutti i giorni dalle 09.00 alle 19.00

Risarcimento danni dentistici


I professionisti dello Studio legale COVA assistono i danneggiati da interventi odontoiatrici, di strutture pubbliche e private.

È possibile ottenere il risarcimento dei danni causati dal dentista entro dieci anni decorrenti da quando il diritto può essere fatto valere.

Il dentista risponde dei danni causati o del mancato miglioramento delle cure odontoiatriche quando si è comportato in modo imprudente, negligente o imperito ovvero quando è incorso nella violazione di una norma di legge, regolamento, ordine o disciplina.

Nel primo caso si parla di colpa generica; nel secondo di colpa specifica.

Difficile, ma non da escludere, una responsabilità per dolo e, cioè, per avere agito con coscienza e volontà.

E' configurabile, anche, la responsabilità per una condotta omissiva, in tutte le ipotesi in cui non venga impedito un evento che si ha l'obbligo di impedire.

Esiste anche una responsabilità professionale derivante dalla violazione dei doveri previsti dal codice penale (falsità ideologica in certificato, omissione di referto, ecc).

Anche la mancata o irregolare tenuta della cartella clinica, non è esente da responsabilità ed, anzi, può essere un fattore decisivo per la dimostrazione della responsabilità del dentista.

Danni risarcibili

Nei casi in cui la lesione subita dal paziente è stata causata da errori commessi dal dentista, al paziente stesso saranno risarcibili i danni patrimoniali consistenti nella restituzione del compenso percepito dal dentista e nel pagamento delle spese necessarie per gli interventi riparatori, nonché i danni non patrimoniali e cioè il danno biologico riportato, personalizzato in relazione al danno morale.

Perchè rivolgersi allo studio COVA

La materia del risarcimento del danno da malpratica in generale ed odontoiatrica in particolare è molto complicata ed è necessario rivolgersi ad un avvocato esperto della materia, evitando di ricorrere ad una infortunistica stradale il cui personale non è preparato e qualificato per gestire queste situazioni.

Nello studio legale COVA l’avvocato esperto in malasanità e l'odontologo forense lavorano insieme, in stretta sintonia, per farti ottenere il giusto risarcimento per i danni subiti da te a dalla tua famiglia a causa dell'errore del tuo dentista.

Il parere odontoiatrico forense, integrato alla consulenza legale dell'avvocato, consente di capire con precisione e velocità a quale patologia corrispondano i sintomi indicati dal cliente e stabilire se la patologia individuata sia la conseguenza di errori commessi dal dentista o dalla clinica odontoiatrica.

Per questa materia, lo studio legale COVA è attivo in tutta Italia e per i danni odontoiatrici ha instaurato rapporti di collaborazione con specialisti della materia nelle città di Bologna, Firenze, Roma e Rimini.

In queste città, pertanto, è possibile sottoporsi a visita per valutare la convenienza a procedere e per la redazione della perizia.  

Tale perizia verrà, poi, utilizzata su tutto il territorio italiano, qualunque sia la tua residenza.

Ad oggi, gli studi odontoiatrici con i quali lo studio legale COVA collabora hanno ottenuto un 100% di risultati positivi: tutte le posizioni per le quali hanno espresso parere favorevole, hanno raggiunto il risultato prefissato e i clienti sono stati risarciti.

ATTENZIONE! NON ESISTONO CASI TROPPO DIFFICILI O COMPLICATI DA RISOLVERE: se a seguito della visita o del colloquio preliminare l'odontoiatra forense confermerà la sussistenza della responsabilità e del danno, lo Studio legale COVA seguirà la vertenza mettendo in atto ogni accorgimento giuridico per ottenere il giusto risarcimento.

Dove siamo

Lo Studio legale COVA ha sede unica a Bologna, via Massimo D'Azeglio n. 29.

I legali dello studio ricevono su appuntamento.

Per le posizioni di responsabilità odontoiatrica e malasanità in genere, tuttavia, opera in tutta Italia nelle città e relative province sotto indicate, mentre le visite odontoiatriche forensi si effettuano nelle città di BOLOGNA, RIMINI, FIRENZE e ROMA.

Ipotesi più frequenti di responsabilità del dentista.

Gli errori più frequenti commessi dai dentisti (ma ve ne sono tanti altri) riguardano:

Omessa diagnosi di carcinoma della bocca (carcinoma orale)

Omessa diagnosi di parodontite (piorrea)

Lesioni in seguito ad estrazione del dente del giudizio

Lesione del nervo linguale durante la rimozione di dente del giudizio

Lesione del nervo alveolare durante l’introduzione di impianti

Danni o morte da errori durante l’anestesia

Errori durante il trattamento ortodontico

Errori durante la devitalizzazione del dente

Errori nell’installazione di capsule e faccette dentali

Infezione o ascesso causata da errori del dentista

Infezione o ascesso non diagnosticata o non trattata correttamente

Uso di materiali o prodotti difettosi

Lesioni e/o infezioni della mascella o del viso o parodontite causati da errori nell’istallazione di corone, impianti e ponti

Lesioni dell’articolazione temporomandibolare causati da trattamenti ortodontici

Impropria somministrazione di antibiotici prima dell’intervento

Perdita dell’impianto causata da errori di installazione

Impropria esecuzione dell’anestesia risultante in lesioni o morte

Perdita del dente in seguito ad errori nell’otturazione

Disallineamento dei denti o mal’occlusione causati da trattamenti errati