Studio Legale Cova

Assistenza in tutta Italia per ogni tipologia di responsabilità sanitaria

Richiedi informazioni chiamando il NUMERO VERDE Da Lunedì a Venerdì dalle 09.00 alle 19.00

Errato trattamento ortodontico

Un trattamento ortodontico, (il famigerato “apparecchio”) è l’insieme di procedure che hanno come fine la risoluzione di una malocclusione, ossia dei denti storti. Obiettivo è il raggiungimento di un buon allineamento osseo e dentale, con un corretto rapporto tra le arcate nel rispetto dei tessuti molli e dell’articolazione temporo-mandibolare.

Per effettuare un buon trattamento sono necessari:

1. La diagnosi che rappresenta il momento più importante del percorso terapeutico. L’ortodontista valuta le informazioni che derivano dall’esame clinico, dalle foto intraorali ed extraorali, dagli esami radiografici (quali Ortopanoramica e Teleradiografie) e dallo studio cefalometrico per individuare in maniera oggettiva i problemi presenti e futuri. A questa fase segue la presentazione del piano di trattamento, cioè l’ortodontista spiegherà al paziente, con l’aiuto di supporto digitale, i problemi e le possibili soluzioni, al fine di scegliere insieme il trattamento migliore possibile (cioè il trattamento che consente il miglior risultato possibile con il minimo sforzo del paziente)

2. La scelta della terapia sia essa fissa o mobile.

3. I controlli ortodontici periodici che sono fondamentali per il corretto andamento del trattamento e stabiliti dall’ortodontista in base al caso specifico

4. La contenzione che costituisce l’ultima e fondamentale fase del trattamento ortodontico, opportuna per consolidare e mantenere quanto è stato ottenuto.

A volte però il trattamento non raggiunge tutti gli obiettivi e quindi non incontra pienamente le aspettative del paziente. I motivi sono vari, ad esempio:

– Mancato allineamento

–Tendenza allo spostamento

– Insorgenza di dolori articolari

Questo può essere dovuto a:

· Mancata collaborazione del paziente, che non segue le indicazioni del dentista

· Rottura o perdita dei dispositivi

· Appuntamenti mancati o ritardati

· Aspettative irrealistiche

oppure:

· Diagnosi errata, in assenza degli approfondimenti diagnostici strumentali necessari

· Informazione insufficiente sulle possibilità terapeutiche e sugli obiettivi perseguibili

· Incapacità del clinico di modificare la terapia e/o di comunicarne le variazioni, qualora si rendesse necessario

· Mancata assistenza al paziente dopo la fine della terapia e/o assenza di sistemi di contenzione

In tutti questi ultimi casi si può configurare una responsabilità dell’odontoiatra e potresti avere diritto al risarcimento dei danni.

In caso di danno subito a causa di un’ anestesia è possibile far valere il proprio diritto al risarcimento. 

Se ritieni di essere vittima di un caso di Malasanità in odontoiatria contatta lo Studio Legale COVA per sapere se hai diritto a un risarcimento dei danni che hai subito compilando il modulo a fianco, raccontando cosa è accaduto e descrivendo le tue perplessità in proposito.

Indica anche nome, cognome, data di nascita e numero di telefono, per un immediato contatto.

Oppure prenota una videoconferenza GRATUITA con l'Avv. Andrea Cova scrivendo al nr. 338.1209218. 

Ti assistiamo in tutta Italia

L'Avv. Andrea Cova segue personalmente i propri clienti su tutto il territorio nazionale e può assisterti nelle seguenti località:

Ancona, Agrigento, Aosta, Andria, Ascoli Piceno, Avellino, Alessandria, Arezzo, Asti Bari, Barletta, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Brescia Pescara, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Frosinone, Ferrara, Forlì-Cesena, Fermo, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Latina, La Spezia, L’Aquila, Lecce, Lecco, Lodi, Livorno, Lucca, Macerata, Mantova, Matera, Massa-Carrara, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Pavia, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Sassari, Savona, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo-Valentia, Vicenza, Viterbo.