Risarcimento danni anomalie stradali e altri insidie

Lo Studio Legale COVA ha maturato nel corso degli anni una grande esperienza nell’assistenza alle persone che abbiano subito danni a causa di anomalie stradali o insidie presenti in luoghi pubblici o privati (centri commerciali, aeroporti, stazioni, parchi a tema, scuole, giardini pubblici ecc.).

Incidenti da anomalie stradali


Una buca sul manto stradale, una macchia d'olio, un dissesto in un marciapiede, sono tanti i possibili pericoli a cui l'utente della strada può andare incontro.

Capita spesso che un pedone, camminando su di una strada pubblica, inciampi in una buca non visibile, in un tombino o in un tratto di pavimentazione sporgenti.

Oppure che un’automobile o una motocicletta sbandino a causa di buche o ghiaccio presenti sulla strada.

Nei casi in cui si verifichi un incidente è possibile ottenere il risarcimento del danno quando l’insidia o il trabocchetto presente sul manto stradale o sul marciapiede sia al contempo non visibile e costituisca un pericolo non prevedibile.

La Pubblica Amministrazione sarà tenuta a risarcire il danno solo se il danneggiato dimostri che l’insidia era presente da tempo sufficiente a ritenere la Pubblica Amministrazione responsabile per mancata manutenzione.

È anche necessario che il danno non sia stato causato dal mancato rispetto di regole comuni di prudenza da parte del pedone, dell’automobilista o del motociclista che abbia percorso la strada.

In tali casi, peraltro, è possibile ottenere il risarcimento, diminuito di una percentuale di colpa a carico dell'utente.

Se vuoi approfondire gli aspetti giuridici della responsabilità della Pubblica Amministrazione, puoi LEGGERE QUI








Incidenti da cadute


Può capitare che la caduta, anziché in strada, sia avvenuta in altra proprietà pubblica o privata e che, quindi, tenuto al risarcimento sia l’Ente pubblico responsabile o il proprietario del luogo dove la caduta si è verificata.

Per capire se il danneggiato ha diritto al risarcimento del danno subìto, è innanzitutto necessario verificare se lo Stato, l’ente pubblico o il proprietario hanno rispettato le norme sulla sicurezza, dirette a prevenire le situazioni di pericolo e se il danneggiato ha agito in maniera eccessivamente distratta.

È poi importante verificare come prima cosa se la causa dell’incidente sia derivata da un pericolo preesistente che poteva essere previsto dal proprietario o dall’ente interessato.

Per far sì che la persona danneggiata ottenga un risarcimento, è necessario inoltre che il proprietario sia da tempo a conoscenza delle condizioni pericolose dello stabile e che si sia dimostrato negligente nel non volervi porre rimedio.

È fondamentale, inoltre, che la condizione di pericolo si sia presentata sufficientemente in anticipo, in modo da aver lasciato il tempo necessario al proprietario di poter ovviare al problema prima che accadesse l’incidente.

I casi più comuni si verificano all’interno di:

- proprietà aziendali, quali magazzini/ negozi d’abbigliamento, palestre, centri fitness, Spa, centri termali, piscine e saloni di bellezza, centri commerciali, supermercati, distributori di benzina, parcheggi, aeroporti, stazioni ferroviarie o di pullman

- Alberghi, ristoranti, bar, villaggi turistici, parchi di divertimento,

- appartamenti

Tra gli esempi si possono ricordare:

- il pavimento bagnato

- le foglie di verdure rimaste sul pavimento del supermercato e che causano la caduta di un avventore

- i gradini delle scale rovinati o non dotati degli antiscivolo

Spesso i responsabili sono assicurati, ma in tutti questi casi spesso è difficile sapere cosa fare o nei confronti di chi presentare la richiesta di risarcimento danni.

Contatta lo Studio Legale Cova per sapere se hai diritto a un risarcimento compilando il modulo a fianco, raccontando cosa è accaduto e descrivendo le tue perplessità in proposito.

Indica anche nome, cognome, data di nascita e numero di telefono, per un immediato contatto.

Oppure prenota una videoconferenza con l'Avv. Andrea Cova scrivendo al nr. 338.1209218.

Ti assistiamo in tutta Italia

L'Avv. Andrea Cova segue personalmente i propri clienti su tutto il territorio nazionale e può assisterti nelle seguenti località:

Ancona, Agrigento, Aosta, Andria, Ascoli Piceno, Avellino, Alessandria, Arezzo, Asti Bari, Barletta, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Brescia Pescara, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Frosinone, Ferrara, Forlì-Cesena, Fermo, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Latina, La Spezia, L’Aquila, Lecce, Lecco, Lodi, Livorno, Lucca, Macerata, Mantova, Matera, Massa-Carrara, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Pavia, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Sassari, Savona, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo-Valentia, Vicenza, Viterbo.